Vai ai contenuti

Chi siamo

libri di studio

Ponte di carta è un’agenzia letteraria.

L’immagine del ponte vuol essere simbolo di passaggio, di movimento e di condivisione, rappresentare l’occasione che l’agenzia offre a tutti gli amanti della scrittura e della letteratura di indirizzarsi verso la capacità di autoanalisi e il miglioramento delle proprie abilità narrative e stilistiche e di orientarsi nel frammentario mercato editoriale.

Noi stessi siamo scrittori e vogliamo stare dalla parte di chi scrive racconti, articoli, tesine, saggi, di chi vive la scrittura come passione e di chi vorrebbe viverla come un lavoro, di chi è interessato a conoscere le intricate dinamiche del panorama editoriale per potersi orientare e di chi ha soltanto bisogno di una consulenza, un “ponte” che attraversi il mondo della letteratura e della parola scritta.

A tutti auguriamo la realizzazione del proprio sogno, che può essere la pubblicazione con una casa editrice ma anche la presa di coscienza dei punti di forza e delle aree di miglioramento della propria scrittura.

Perciò la nostra priorità è non soltanto quella di trovare romanzi potenzialmente pubblicabili (anche perché la nostra etica professionale ci impone una selezione rigorosa), ma anche di aiutare gli esordienti a individuare la propria dimensione, la cifra stilistica che possa contraddistinguerli.
Questa la consideriamo una grande conquista a cui tutti dovrebbero aspirare.

Roberta Di Pascasio è la responsabile del progetto. Ha scritto il romanzo dal titolo “Le porte di Cocteau” (editore Giulio Perrone, Roma, 2007); il romanzo dal titolo “e-mozioni da poco” (editore Edimond Srl, Città di Castello, 2012), Premio Città di Castello; la raccolta di racconti dal titolo ”L’amore si impara” (Giovane Holden edizioni, Viareggio, 2015), all’interno della quale è presente il racconto omonimo vincitore del Premio Nazionale Letterario Bukowski 2014; il romanzo dal titolo “Ricordami la colpa” (Alter Ego edizioni, Viterbo, 2016).

Il racconto dal titolo “I confini del gioco” (2° classificato a NeroPremio per racconti fantastici) è pubblicato sul sito “La Tela Nera”; il racconto “L’amore si impara” (1° classificato al Premio Nazionale Letterario Bukowski) è presente nell’antologia  “Bukowski. Inediti di ordinaria follia” edita da Giovane Holden edizioni, 2014.

Alessandro Martorelli collabora con Roberta.Ha pubblicato due romanzi, “Anche i Pink Floyd possono sbagliare” e “Con le sembianze di un clown”, entrambi poi trasposti in pièces teatrali; autore di commedie e monologhi che hanno ottenuto numerosi riconoscimenti in Premi nazionali per Autori (La stella d’Oro di Allerona, Teatrin100 di Bergamo, Parole in Scena di Messina, Portici in Teatro di Napoli) e vengono rappresentati in tutto il territorio nazionale.

Completano il team collaboratori per traduzioni, editing, ufficio stampa.